I DSA nell’ottica delle Funzioni Esecutive Attentive



  • EVA BENSO
  • Vol. 4 (No. 2) 2019 Maggio/Agosto - Articolo Originale, 133-136
  • Full text PDF
  • Versione Italiana: Il termine “funzioni esecutive” (FE) viene sempre più spesso utilizzato quando si cerca di inquadrare i processi cognitivi di alto livello. Le FE sono l’espressione di sistemi molto complessi che interagiscono tra di loro e sono sempre presenti in percentuali che variano da prova a prova e da soggetto a soggetto. Pertanto, cercare di isolare la singola funzione diventa un’illusione, mentre risulta metodologicamente più corretto cercare la predominanza di una o di un’altra FE in un determinato compito (Rabbitt, 1997; F. Benso, 2018). Le diverse FE per essere indagate, avranno bisogno di una batteria testistica ampia e multisfaccettata, che permetta di evidenziarne le sfumature e le relative. Dal punto di vista del trattamento (ri)abilitativo, esso dovrà contenere e prevedere esercizi che possano sollecitare le diverse funzioni e i moduli eventualmente deboli (lettura, scrittura o calcolo) con la possibilità di poter regolare dal più semplice al più complesso. L’operatore, in possesso dei requisiti teorici e pratici, andrà a tarare sul singolo le diverse attività di potenziamento, andando ogni volta a perfezionare la difficoltà e le varianti da proporre.

    English version: Executive functions (FE) is increasingly used when is trying to frame high-level cognitive processes. FEs are the expression of very complex systems that interact with each other and are always present in percentages that vary from test to test and from subject to subject. Therefore, trying to isolate the single function becomes an illusion, while it is methodologically more correct to seek the predominance of one or another FE in a given task (Rabbitt, 1997; F. Benso, 2018). The different FEs to be investigated, will need a wide and multi-faceted test battery, which allows to highlight the nuances and the relative ones. From the point of view of (re) enabling treatment, it must contain and provide for exercises that can solicit the various functions and possibly weak modules (reading, writing or calculation) with the possibility of being able to adjust from the simplest to the most complex. The operator, in possession of the theoretical and practical requirements, will calibrate on the individual the different strengthening activities, going every time to perfect the difficulty and the variations to be proposed.

  • KEY WORDS: Funzioni esecutive - Test - Riabilitazione. Executive Functions - Test - Rehabilitation.