Sentire, udire, ascoltare … comunicare



  • ALESSANDRO MARTINI
  • Vol. 4 (No. 3) 2019 Settembre-Dicembre - Articolo Originale, 199-205
  • Full text PDF
  • Versione Italiana: La parola/il linguaggio sono la modalità principale della comunicazione tra gli umani (almeno nella tradizione greco-romana); il deficit uditivo può compromettere questo tipo di comunicazione che però può essere compensato con le protesi acustiche o con gli impianti cocleari. Noi utilizziamo parole come “sentire, udire, ascoltare, comunicare” come avessero la stessa accezione. In questo articolo si analizzano il significato di questi termini e quali ricadute hanno nella comunicazione tra umani soprattutto quando l’udito non è “normale”.

    English Version: Speech is the main mode of communication among humans (at least in the Greek-Roman tradition); hearing impairment can compromise this kind of communication, but it can be compensated by hearing aids or by cochlear implants. We use words such as “to hear, to listen, to attend, to communicate” as they could have the same meaning. In this article we tried to analyze the meaning of these words and which consequences have on communication among human beings in particular when the hearing is not “normal”.

  • KEY WORDS: Udito - Acolto - Ascolto binaurale - Comunicazione. Hearing – Listening - Binaural Hearing – Communication.