Valutazione delle certificazioni prodotte e degli strumenti compensativi richiesti dagli studenti DSA per i test di ammissione alle Facoltà Universitarie a numero chiuso: l’esperienza del tavolo tecnico dell’Università degli Studi di Torino nel periodo 2013-2018



  • ROBERTO BOGGERO, ROBERTO ALBERA, MARISA PAVONE, NUNZIA RICCO
  • Vol. 4 (No. 2) 2019 Maggio/Agosto - , 187-193
  • Full text PDF
  • Versione Italiana: Il diritto allo studio degli alunni con disturbi specifici di apprendimento (DSA) è garantito mediante la realizzazione di percorsi individualizzati nell’ambito scolastico. Con il miglioramento dei supporti didattici durante la scolarizzazione, sempre più studenti con DSA ora possono proseguire con successo gli studi universitari. Pertanto l’Università deve garantire adeguate forme di verifica e di valutazione, anche per quanto concerne gli esami di ammissione all’università. Nel 2013 è nato un Tavolo Tecnico presso l’Università degli Studi di Torino, dedicato alla valutazione delle richieste di un numero sempre crescente di studenti con disabilità, e composto da specialisti con competenza sia per le disabilità con invalidità civile che per i disturbi specifici di apprendimento. I Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie sono stati quelli con il maggior numero di candidati richiedenti gli strumenti compensativi e il tempo aggiuntivo e la calcolatrice sono stati gli strumenti più spesso richiesti e approvati. Una valutazione tempestiva della documentazione presentata da parte di personale esperto rappresenta un indubbio vantaggio sia per la Commissione d’esame sia per i Candidati, che hanno il tempo di integrare e/o modificare la documentazione presentata qualora non risultasse adeguata.

    English version: The right to study of students with specific learning disabilities (SLD) is guaranteed by a customized school iter. Given the improvement of supportive tools at school, more and more students with SLD could nowadays attend and conclude University studies. Therefore, the University should guarantee adequate forms of examination and evaluation, also regarding admission exams. In 2013, a specific Committee was created at the University of Turin, dedicated to the evaluation of the requests of the students with disabilities. It was composed of specialists with experience in disabilities, in particular SLD. Health Care Profession University courses had the higher number of requests for supportive tools. Additional time and calculator were the most required and approved instruments. A timely evaluation of the requests by an experienced staff represents a benefit for the examination committee and for the students, that have time to integrate and/or modify the request when it was not appropriate.

  • KEY WORDS: Disturbi specifici dell’apprendimento - studi universitari - s trumenti di supporto - commissioni d’esame. Specific learning disabilities - university studies - supportiv e tools - examination committee.